Porte aperte alla SDFVP

“Un progetto che assume sempre più una valenza cantonale”

Domenica 30 giugno si è svolta la giornata delle porte aperte alla stazione di fecondazione della valle Pontirone promossa dalla commissione SDFVP della sezione Tre Valli. Nonostante la giornata torrida quasi una cinquantina di apicoltori ed appassionati hanno raccolto l’invito visitando le strutture della stazione di fecondazione.

Gli onori di casa sono stati fatti dal responsabile della commissione SDFVP Giovanni Randelli, il quale ha sottolineato l’impegno e la determinazione del gruppo nel realizzare questo importante progetto che permette, ad ogni apicoltore, di far fecondare le proprie regine con dei fuchi selezionati ottenendo delle regine con delle peculiarità possibili solo con una stazione di fecondazione.

Jonathan Brazzola ha portato il saluto della direttiva STA e, quale responsabile della formazione in seno alla stessa società, ha ribadito l’ottimo lavoro svolto finora dalla commissione SDFVP portando alla  concretizzazione quello che era un sogno per l’apicoltura Ticinese. Altrettanto importante, ha sottolineato, sono stati i due corsi organizzati dal gruppo SDFVP sulle  tecniche di allevamento regine.

La visita è iniziata dalla  postazione per i nuclei dove Erik Oncelli, Gianluca Maffioli e Jonathan Brazzola hanno spiegato le modalità di controllo d’entrata dei nuclei in base alle disposizioni del disciplinare SDFVP.

Giovanni Randelli ha mostrato alcune delle 33 arniette Apidea presenti con delle regine appena fecondate. Inoltre ha spiegato come avviene la fecondazione e la marcatura delle regine.

Nell’ultima postazione visitata, riservata alle famiglie selezionate per l’allevamento dei fuchi, Reto Mordasini ha spiegato le caratteristiche degli alveari presenti, con particolare riguardo al maggior grado d’igiene nei confronti della varroa. La verifica effettuata con il test dell’alcool ha confermato la scarsa infestatazione di varroa nelle famiglie presenti.

La manifestazione si è conclusa con un momento conviviale iniziato con la proiezione del filmato amatoriale  sulla stazione di fecondazione girato l’anno scorso seguito infine da un buffet di prodotti locali presso il grotto Morign.

Per ulteriori ragguagli sul progetto consultate il nostro sito web www.api3valli.ch